ANALISI SUL CONFLITTO IN UCRAINA E LA SUA POSSIBILE EVOLUZIONE

E’ stata pubblicata ieri una interessante analisi scritta da Rob Lee, Senior Fellow al Foreign Policy Research Institute, su X, nella quale viene ben tratteggiata l’attuale situazione in Ucraina e i possibili sviluppi futuri.

Innanzitutto, Lee ricorda come il nuovo pacchetto di aiuti approvato dal Congresso americano, seppure importante, non risolverà tutti i problemi che l’Ucraina sta affrontando sul campo di battaglia e che, con ogni probabilità, la Russia continuerà a guadagnare terreno quest’anno.

I principali problemi per Kiev sono: munizioni, uomini e fortificazioni. In merito a quest’ultimo aspetto, l’Ucraina sta facendo progressi ma diverse zone del fronte restano poco fortificate o del tutto scoperte. Anche sul primo aspetto, grazie al pacchetto americano, ci saranno miglioramenti: alcune esigenze immediate saranno coperte rapidamente, mentre nei prossimi mesi e anni verranno prodotti una serie di armamenti dei quali l’Ucraina ha disperato bisogno (come i Patriot).

E’ sul fronte degli uomini, tuttavia, che l’Ucraina, come ricorda Lee, è più in difficoltà. L’Ucraina fatica a rimpiazzare gli uomini persi e non ha sufficienti riserve per contrastare le avanzate russe. Inoltre, dopo parecchi mesi al fronte, le unità ucraine hanno bisogno di essere ruotate. Nelle scorse settimane l’Ucraina ha approvato una nuova legge sulla mobilitazione, che permetterà di reclutare più uomini, ma sarà comunque necessario tempo per addestrarli.

Allo stesso modo, Lee afferma che comunque questo potrebbe non essere sufficiente, dato che la Russia è in grado di mobilitare migliaia di volontari al mese. Se tale numero resterà invariato, per gli ucraini (i cui volontari, invece, oramai sono quasi finiti) avranno serie difficoltà a misurarsi con le forze russe.

Infine, Lee sostiene correttamente che qualora i russi dovessero riuscire a conquistare la località di Chasiv Yar, sotto assedio da giorni, avrebbero la possibilità di avanzare ulteriormente nel Donbass, mettendo in seria difficoltà le forze ucraine, soprattutto perché dietro a Chasiv Yar non c’è una seria linea difensiva.

Gestisci trasferte aziendali? Scopri cosa possiamo fare per te.

Travel Security, protezione e tutela completa, in tutto il mondo ed in ogni momento
Cube srl Logo
Security made in Italy

Soluzioni di sicurezza efficaci, risk management, valutazione e gestione dei rischi aziendali, corsi di formazione e sicurezza dei trasfertisti in tutto il mondo.

Send this to a friend

Richiedi una consulenza per la tua azienda

Send this to a friend